La signora Sbuffo

La signora Sbuffo ha tre figli.

Uno grande che va alla scuola alimentare. Uno piccolo come il Bubino. E una media che si chiama Sara ed è nella mia classe.

E’ simpatica ed ha la lingua lunga. Per questo ci vado ovviamente molto d’accordo.

Non so cosa abbia fatto di male questa povera Sara. Probabilmente a casa si trasforma in un’insopportabile vipera. Non mi è dato saperlo.

In ogni caso quando la signora Sbuffo la viene a prendere a scuola, le regala, nell’ordine:

  1. muso lungo fino all’ombelico (forse nessuno le ha mai insegnato a sorridere?!?)
  2. sospiri prolungati come se la costringessero a mangiare le zucchine
  3. una serie di battute che per lo più io non capisco
  4. una serie infinita di “sbrigati” “muoviti” “fai presto” “avanti”.

Ieri abbiamo fatto una gita in una fattoria bellissima. Ci siamo tanto divertiti. Ci avevano diviso in gruppi e ogni gruppo aveva un cartellino con un animale.

Io avevo un coniglietto.

Sara aveva un’oca.

Quando Sara ha mostrato il suo cartellino alla signora Sbuffo, lei le ha detto: “Ah, beh, giusto. Proprio un’oca ci voleva per te.”

Non sono sicura che essere paragonati a un’oca sia una bella cosa.

In ogni caso io preferirei una tigre.

Annunci

6 thoughts on “La signora Sbuffo

  1. L’altro giorno mio filgio è venuto vicino vicino e ha detto, mettendo le manine sulla fronte e stirando la pelle: “mamma cancella l’arrabbiato dagli occhi…” a parte che mi sono sciolta, in effetti mi sono accorta che sto spesso con le sopracciglia aggrottate anche se non sono arrabbiata…infatti ho due belle rughe d’espressione (= (“belle”)
    Povera Sara mi fa un’enorme tenerezza.

  2. Simpatica, sìsì.
    Come una scopa nel…naso. (hai temuto, eh, Giulia =))

    E comunque le oche sono avantissimo.
    La signora Sbuffo non ha evidentemente letto Lorenz, purtroppo per sua figlia.

    Susibita

  3. Mi pare azzeccato il commento di Federica: quella mamma deve essere proprio messa male. Ma la bambina non deve essere messa troppo bene neppure lei. Quando lavoravo, facevo l’insegnante, odiavo i colleghi che avevano sempre la classe peggiore della scuola. Le mie erano sempre le migliori e mi hanno dato soddisfazioni enormi, che al solo ricordo mi fanno venire gli occhi lustri.
    Poi ho letto dell’effetto Pigmalione e ho capito: era un grande scultore cipriota che si era innamorato della sua statua, tanto che Zeus l’aveva trasformata in una ragazza vera; in America hanno chiamato effetto Pigmalione lo strano fenomeno riscontrato in una classe dove lo psicologo aveva rovesciato i risultati dei test e fatto credere agli insegnanti che i bambini geniali della classe erano i tre che ai test erano risultati quasi ritardati, e viceversa: alla fine dell’anno i test avevano confermato i risultati rovesciati e quei tre zucconi erano diventati effettivamente i più bravi.
    I bambini diventano quello che i grandi che gli stanno attorno gli fanno credere di essere.

  4. @ Anna: bellissimo “cancella l’arrabbiato dagli occhi”. Personalmente mi sono imposta di avere il più possibile il sorriso con i Bubini (a meno che non mi abbiano fatto arrabbiare proprio loro, è ovvio!). Ogni tanto mi viene in mente quando il Bubino è stato male, a due mesi era ricoverato in ospedale, pieno di tubicini che gli uscivano da tutte le parti. Apriva gli occhi raramente e ho pensato: “Perché deve vedermi triste le poche volte che mi vede?”. E allora mi sforzavo di ridere, di cantargli canzoni, di fargli facce buffe. Probabilmente sembravo una deficiente vista dall’esterno. Ma ti assicuro che è stato molto terapeutico. Per me. E per lui.

    @ Federica: sono passata da te e passerò più spesso! Grazie mille di esserti iscritta!

    @ Marta: infatti!

    @ Susi: “le oche sono avantissimo”, mitica!

    @ Nonnobabysitter: Sono convinta che funzioni proprio così. Perciò lavorare sull’autostima dei Bubini è diventata una missione 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...