Le mamme che invidio (Parte seconda)

Tutte le cose che mamma Giulia continua a non riuscire a fare.

Invidio e ammiro con assoluta sincerità le mamme che usano i pannolini lavabili. Ne guadagna l’ambiente e ne guadagna il culetto dei loro bambini. Io mi son lasciata banalmente scoraggiare dall’idea delle mille lavatrici da fare. Già non riesco a star dietro a quelle normali.

Invidio le mamme che hanno una stanza per i giochi. Da noi i giocattoli della Bubi hanno invaso con sistematicità ogni angolo di casa. E dire che il Patato non sta ancora contribuendo.

Invidio le mamme che fanno splendide acconciature alle loro bambine. Mi accontenterei anche di semplici codini. Quando ci provo, la Bubi fugge inferocita, manco le avessi proposto la cicuta. Come al solito il discorso l’ha chiuso brillantemente il Papais: “I capelli son suoi, li tiene come vuole”. Parole sante.

Invidio le mamme che hanno insegnato ai figli a stare composti a tavola. Da quando abbiamo tolto la barriera al seggiolone Stokke, la Bubi scorrazza come una scimmia da una sedia all’altra, quando non cerca di arrampicarsi sulla tavola. Il più delle volte mangia reggendosi con una gamba sola sul bordo del poggiapiedi.

Invidio le mamme che riescono a mettere a nanna i loro figli contemporaneamente. Le poche volte che ci ho provato, siamo finiti uno sopra l’altro sul lettone. Il Patato agganciato alla tetta e la Bubi accovacciata sulle mie cosce. Alla faccia di Estivill e di “Fate la nanna”.

Invidio le mamme che si fidano del loro istinto. E’ la migliore delle strategie, che nessun libro può insegnare. Io la sto imparando a poco a poco.

Invidio le mamme calme, che non perdono la pazienza, che applicano sempre e comunque il metodo dell’empatia. E’ un periodo un po’ difficile per la mia Bubi, ne parlerò presto in un post. Mi sta davvero mettendo alla prova e la pazienza la perdo, eccome se la perdo.

Annunci

4 thoughts on “Le mamme che invidio (Parte seconda)

  1. beh se ti può consolare, i miei figli 3 anni e ormai 7 anni sullo stokke ci stanno in ginocchio, sul predellino più basso. dall’alto – sifaperdire – della loro età ogni tanto mi giro e li trovo caduti sotto il tavolo, tutto da soli eh!!!
    se ancora ti può consolare, a me non è neppure venuto in mente di usare i pannolini lavabili. ammetto di non essere molto green in questo, ma proprio non fanno per me!
    infine a tua totale consolazione, ci tocca fidarci davvero del nostro proprio istinto. non c’è nulla da fare, impariamo sulla nostra pelle e non ci salverà il consiglio di nessuno. forse deve andare così!

    PS non parlo del dormire perchè a noi funziona abbastanza bene, ma siamo abbastanza rigidi e i nostri figli sempre molto stanchi.
    PS PS grazie per il suggerimento del libro, li voglio leggere tutti, non me lo farò mancare. Purtroppo o per fortuna amo spendere per i libri, sono un sfizio che -ancora- mi posso permettere!!!

  2. Ciao Giulia,
    passa vi di qui per caso e ho letto che parli di pannolini lavabili 🙂
    Beh, posso testimoniare che non sono poi un grande impegno e che le lavatrici da fare sono due in più alla settimana. Davvero niente di che! Se decidi di provare fa un salto sul nostro sito, nel blog e nel forum. Troverai tante testimonianze di genitori che hanno fatto questa scelta e ti incoraggeranno!

    • Grazie Claudia, ho dato un’occhiata al sito e spero che mi dia l’ispirazione, sono davvero convinta che SERVANO, è la mia pigrizia quella da combattere

  3. beh io ormai sono fuori da ogni sospetto, il mio piccolo ha 3 anni e 4 mesi ed è spannolinato ormai da settembre.

    più ecologico di così!!!

    comunque grazie anche io passerò a dare un’occhiata al sito.

    ciao!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...